Attualità

 

 

NOTIZIE AGGIORNATE AL 10 SETTEMBRE 2018

A.A.A CERCASI VOLONTARI PER LE ATTIVITA' DEL COORDINAMENTO: MENSA, EMPORIO, DISTRIBUZIONE VESTIARIO. SE SEI INTERESSATO VIENI A TROVARCI IN VIA SERRI 33, IN VIA PIAVE n.9, in Via AMENDOLA. Telefona allo 0566 45482. DONA UN PO' DEL TUO TEMPO AGLI ALTRI....E SARAI PIU' FELICE.

 

IN EVIDENZA:

 

PROGETTO: EMPORIO DELLA SOLIDARIETA' AGOSTO 2018
106 famiglie hanno fatto la spesa all'Emporio di via Serri 33.
71 famiglie italiane hanno fatto 96 spese; totale 1029
35 Famiglie straniere hanno fatto 48 spese; totale 556
Sono stati consumati circa 4991 punti Carità. Totale punti Carità 43715
Con il mese di AGOSTO sono state effettuate 1585 spese complessive.
4509 persone hanno usufruito del servizio.
Famiglie che a AGOSTO hanno richiesto la tessera 2
Emporio.
Hanno fornito alimenti: BANCO ALIMENTARE DELLA TOSCANA E GROSSETO, SOCI COOP FOLLONICA,
SOCI COOP MONTEROTONDO,UNICOOP TIRRENO VIGNALE RIOTORTO,LIDL SUPERMERCATO DI FOLLONICA, REGIONE TOSCANA, CARITAS TOSCANA, CARITAS ITALIANA PROGETTO EMPORIO SOLIDALE,CARITAS DIOCESANA MASSA MARITTIMA, SAN VINCENZO DE PAOLI PIOMBINO,AIUTI EUROPEI FEAD, BENE DI FOLLONICA; LIONS CLUB ALTA MAREMMA, SOLBAT SCARLINO, DONAZIONI BENEFATTORI E ACQUISTI IN PROPRIO.
SI RINGRAZIA TULLIO PER L'APPORTO LOGISTCO E LA DITTA JACOPO RICCERI PER IL VIAGGIO A FIRENZE PER IL RIFORNIMENTO AL BANCO ALIMENTARE.

 

 

ADOTTA UN BISOGNO

IL PROGETTO ADOTTA UN BISOGNO del mese di SETTEMBRE prevede il sostegno ad una persona sola grvemente ammalata e che recentemente ha subito un importante intervento al cuore. Il lavoro saltuario determina un reddito insufficiente  per portare avanti tutte le spese che il quotidiano richiede. Ci affidiamo come sempre alla vostra solidarieta'.

Per il progetto "Adotta un bisogno" del mese di AGOSTO 2018 sono stati raccolti 2003

euro. Si ringrazia per la generosità.

 

COMUNICATO STAMPA COORDINAMENTO INTERPARROCCHIALE OPERE CARITATIVE FOLLONICA

IL COORDINAMENTO INTERPARROCCHIALE OPERE CARITATIVE DI FOLLONICA: Progetto EMPORIO DELLA SOLIDARIETA’), in data 19 giugno ha ricevuto una fornitura Speciale di prodotti per l’igiene della casa donati dalla società SOL.BAT Stabilimento di Scarlino località Casone. Tale fornitura ( detersivo multi uso, supersgrassatore marsiglia ,detergente casa, bucato muschio bianco) verrà  distribuita nel corso dell’anno 2018 presso  “L’ EMPORIO DELLA SOLIDRIETA’ “  situato in Via Serri nr. 33  -  FOLLONICA – alle famiglie bisognose del territorio dei comuni di Follonica, Gavorrano, Scarlino, che ogni settimana si rivolgono all’Emporio.

(Dati del 2017 :NUMERO delle famiglie assistite 220. Non italiane 82 .Italiane 138. PERSONE RAGGIUNTE 6918. Spese effettuate 2427. – A tutto Giugno 2018 PERSONE RAGGIUNTE 3647 spese 1264. I giorni di apertura dell’ emporio sono il Martedì pomeriggio ed il Giovedì mattina tre settimane al mese ; l’ultima settimana è dedicata all’organizzazione, al reintegro scorte, al magazzino, agli acquisti in proprio, ecc… ).

A nome del “ Coordinamento Interparrocchiale delle Opere Caritative “ e in particolare da parte CARITAS e SAN VINCENZO DE PAOLI giunga alla società SOL.BAT Stabilimento di Scarlino località Casone, alla Dirigenza e alle Maestranze il ringraziamento più sincero per la preziosa e gradita donazione e l’ assicurazione che quanto  è stato donato con generosità  verrà  distribuito a sostegno delle famiglie bisognose.

 

COMUNICATO SAN VINCENZO DE PAOLI

La nostra Conferenza cittadina ha ricevuto la graditissima visita del nostro Presidente Nazionale ANTONIO GIANFICO accompagnato dai consiglieri nazionali MONICA GALDO e CLAUDIO MESSINA. L' incontro ha rafforzato il Carisma Vincenziano che ci unisce nel pensiero e nell'opera del nostro Fondatore, il Beato Federico Ozanam, a servizio dei poveri presenti nel nostro territorio. Abbiamo illustrato le attività che l'associazione svolge con particolare riguardo all' Emporio della Solidarietà. Abbiamo parlato del nostro operare con le altre associazioni di volontariato, ricevendo dal presidente apprezzamento e incoraggiamento. Ci siamo lasciati con l'impegno di una maggiore sinergia tra la nostra realtà e quella nazionale per essere ancora più presenti nelle periferie dell'uomo con competenza, impegno e presenza attiva.

 

                                                 

 

 

COMUNICATO SAN VINCENZO DE PAOLI.

SOCIETÀ DI SAN VINCENZO DE PAOLI ONLUS

Fondata da Federico Ozanam nel 1833

CONSIGLIO CENTRALE DI LIVORNO- GROSSETO

CONFERENZA CITTADINA “SAN LEOPOLDO”

Follonica Via Serri 33

Tel. 0566 45482

Email: svdpfollonica@virgilio.it . pagina fb: SAN VINCENZO DE PAOLI ONLUS CONFERENZA DI FOLLONICA -VIA SERRI

BILANCIO DELLA SOCIETA’ DI SAN VINCENZO DE PAOLI - Conferenza "SAN LEOPOLDO" FOLLONICA

1967 - 2018 CINQUANTA UNO ANNI AL SERVIZIO DEI BISOGNOSI DI FOLLONICA

BILANCIO ATTIVITA' ANNO ASSOCIATIVO 2017
NUMERO delle famiglie assistite 220(+15 confronto 2016)
Non italiane 82(+ 3 confronto 2016)
Italiane 138 (+12 confronto 2016)
PERSONE RAGGIUNTE 6918 (-1342 confronto 2016)
SPESE EFFETTUATE 2.427
VALORE MEDIO SPESA euro 26 (+7euro confronto 2016)
QUANTITA'ALIMENTI DISTRIBUITI: KG. 37956 (+9494 KG confronto2016)
VALORE ALIMENTI distribuiti 2016: euro 62206 (+15948 euro confronto2016)
“DONATORI VOLONTARI" euro 59032 (+20823 CONFRONTO 2016)
ACQUISTI IN PROPRIO euro 18515 (+12187 Confronto 2016)
STIMA IMPEGNO VOLONTARI ore: 7.000

I dati certificano la situazione locale che evidentemente nel 2017 ancora non è uscita dalla crisi di questi ultimi anni ed a risentirne sono stati soprattutto gli italiani. Il dato negativo delle persone raggiunte di per sé positivo è dato dalla diminuzione di famiglie numerose, sostituite da persone singole.

Novità importante del 2017 è stata l’apertura dell’EMPRIO DELLA SOLIDARITA’ progetto finanziato dalla Conferenza Episcopale Italiana con i proventi dell’otto per mille e inaugurato il 1 aprile, gestito dalla San Vincenzo de Paoli per mandato del Coordinamento Interparrocchiale Opere Caritative di Follonica. Il progetto ha rivoluzionato la modalità di aiuto alle famiglie, passando dai pacchi già preconfezionati standard per tutti a scelte personali e gestione dei propri bisogni alimentari quotidiani.

Tale “rivoluzione” ha comportato l’aumento del valore medio della spesa rispetto al pacco, un aumento consistente di alimenti distribuiti e conseguentemente un impegno maggiore nella “ricerca” di nuove risorse.

Risorse in parte proprie (San Vincenzo de Paoli, CEI progetto Emporio, Caritas Diocesana) e risorse provenienti da associazioni, enti, benefattori.

Dalle Donazioni esterne:

- il 52 % è stato fornito dalla convenzione con il Banco Alimentare Firenze (aiuti FEAD EUROPEI) e Grosseto (Colletta Alimentare)

- 13% dalle raccolte soci UNICOOP Tirreno Follonica

- 4% Unicoop Vignale e Supermercato Follonica

- 1% Supermercati Conad e Pam Follonica-

- 14% Parrocchie, Asilo Suore, Caritas Parrocchiali Follonica

- 2% Comprensivo 1 Follonica

- 2% Venator -Tioxide Stabilimento di Follonica

- 6% SOLBAT

- 4% Bene di Follonica, Avis, Lions.

- 2% Singoli Benefattori

Un grazie soprattutto a coloro che hanno voluto condividere con la San Vincenzo de Paoli in vari modi l’opera di sostegno a favore delle fragilità del territorio…

  • ISTITUTO COMPRENSIVO 1: Scuole dell’Infanzia di Campi Alti e Via Marche; Scuole primarie Gianni Rodari, Italo Calvino, di via Cimarosa; Scuola Media “A. Pacioli.
  • Scuola dell’Infanzia “Regina Elena” di Follonica
  • Banco Alimentare Onlus di Firenze e Grosseto
  • Soci Unicoop Follonica e Monterotondo
  • Coop Vignale Riotorto
  • Cooperative Sociali (Nodo – Arcobaleno – IPF)
  • federCuochi (Paolo Santi)
  • Ditta Fredditalia
  • Supermercati Coop, Conad, Pam e Lidl di Follonica
  • Parrocchie e Caritas Parrocchiali di Follonica
  • Caritas Diocesana
  • San Vincenzo de Paoli di Piombino
  • Società Venator -Tioxide Stabilimento di Scarlino
  • Società Solbat Stabilimento di Scarlino
  • Regione Toscana
  • Blue Cambusa -Porto.
  • Bene di Follonica
  • Resort Corte dei Tusci
  • Avis Follonica
  • Lions club alta maremma
  • Inner Wheel
  • Ditta Farolito viaggi
  • Edilgas di Tommi Stefano
  • Ditta Sidertirrenica
  • Ditta Mannarino Giuseppe
  • Ditta Iacopo Ricceri
  • Ditta Tirrena carrelli Venturina
  • Ditta Tecnoedil
  • Benefattori singoli.

Un grazie all’Amministrazione Comunale di Follonica ed alle assistenti sociali che da molti anni collaborano con noi nell’opera contro le povertà estreme del nostro territorio.

 E non ultimo un ringraziamento particolare ai volontari del Coordinamento interparrocchiale Opere Caritative, alle operatrici e ai giovani del servizio civile che condividono con i volontari della San Vincenzo il progetto dell’Emporio della Solidarietà.

Un appello, per continuare e non diminuire la qualità e la quantità degli interventi abbiamo bisogno di risorse finanziare.

  • Si può aiutare l’Emporio della Solidarietà facendo una donazione sul conto Corrente Bancario presso Monte dei Paschi di Siena
    Intestatario: SOCIETA’ DI SAN VINCENZO DE PAOLI
    IBAN IT 43 O 01030 72240 000002171946
    CAUSALE: EMPORIO DELLA SOLIDARIETA'
    ( Si ricorda che le donazioni alle Onlus possono essere portate in detrazione nella dichiarazione dei redditi).
  • Con la dichiarazione dei redditi: dona il tuo 5x Mille alla San Vincenzo de Paoli.
    Codice della conferenza per il 5Xmille: 90019820498

 

 

 

1- L'EMPORIO SOLIDALE

1. PERCHE’ UN EMPORIO DELLA SOLIDARIETA’ A FOLLONICA ?

La crisi economica, che ha pesantemente investito anche i nostri territori, ha determinato una forte richiesta di aiuto presso le strutture caritative diocesane, in particolare quelle del Coordinamento Interparrocchiale Opere Caritative di Follonica. Questa crisi ha anche creato nuovi modelli di marginalità sociale, generando nuove condizioni di povertà economica.
Il progetto Emporio Solidale, promosso dalla Diocesi di Massa Marittima - Piombino, nasce dall'esigenza di aiutare le famiglie in difficoltà, proponendo un percorso educativo che riesca ad accrescere in loro il senso di responsabilità e autonomia. Non si esaurisce, quindi, nella distribuzione gratuita degli alimenti, ma promuove la cultura del consumo responsabile, la riduzione dello spreco e favorisce la solidarietà tra le persone e verso l'ambiente.
La realizzazione del Progetto “Emporio della Solidarietà” inizia nel 2016, come progetto 8x1000 della CEI, dalla collaborazione tra Caritas Diocesana e Coordinamento Interparrocchiale Opere Caritative di Follonica (Parrocchie, Caritas Parrocchiali, S. Vincenzo de Paoli, UNITALSI) e aderisce agli Empori della Solidarietà promossi dalla Caritas di Roma.
Il nostro territorio, del resto, si è già dimostrato sensibile, in questi anni, alla questione del recupero e della lotta allo spreco alimentare, con diversi donatori privati (supermercati, negozi, produttori agricoli locali, fornai e ortofrutta, pasticcerie, privati cittadini, aziende del territorio , associazioni di volontariato ) e pubblici (Amministrazione comunale, Scuole,…) che sostengono le distribuzioni alimentari, la gestione della Mensa dei Bisognosi , del Centro di Ascolto cittadino, della Distribuzione di vestiario per bambini ed adulti .
Il nostro territorio aveva già attivato nel passato risposte anticrisi consistenti:
1. dal 1997 Mensa dei Bisognosi
2. dal 2005 Centro di Ascolto cittadino
3. dal 2005 nascita del Coordinamento Interparrocchiale Opere Caritative
4. dal 2005 distribuzione interparrocchiale di generi alimentari da parte della S. Vincenzo de Paoli
5. dal 2005 distribuzione di vestiario presso le Parrocchie di Follonica
6. Dal 2005 progetto “Adotta un Bisogno” parrocchiale per accoglienza e accompagnamento familiare di soggetti/famiglie svantaggiati
Il gruppo di lavoro per la costruzione e realizzazione del presente progetto si è costituito nella primavera del 2015 per dare continuità alla distribuzione dei generi alimentari, promossa per tanti anni sul territorio, addirittura dal 1967, prevalentemente dalla S. Vincenzo de Paoli.
L' Emporio della Solidarietà ha sede in via Serri 33 a Follonica ed è operativo dal 7/3/2017

2. OBIETTIVI

Gli obiettivi che persegue il progetto Emporio della Solidarietà sono i seguenti:
-garantire la disponibilità all’ascolto, all’accoglienza dei nuclei familiari e delle singole persone che si trovano in una situazione di disagio temporaneo;
-dare una risposta concreta ai bisogni del nucleo familiare e delle singole persone attraverso la possibilità di ritirare gratuitamente generi di prima necessità;
-offrire interventi diretti alle famiglie per aiutarle ad affrontare la situazione di crisi, individuando le cause che sono all’origine del disagio e aiutandole a utilizzare le proprie potenzialità;
-sensibilizzare gli operatori, l’opinione pubblica e le istituzioni ad uno stile sobrio e sostenibile contro ogni tipo di spreco;
- analizzare l’area del disagio riguardante i nuclei familiari al fine di contribuire alla formulazione di nuovi obiettivi per il contenimento e risoluzione del disagio, anche promuovendo la sperimentazione e l'implementazione di nuove metodologie d’intervento.

3. DESTINATARI

Sono coloro che si trovano in difficoltà e disagio e che non riescono a sopperire alle loro primarie necessità. A costoro l'Emporio della Solidarietà intende offrire una possibilità concreta per superare la situazione di “crisi” momentanea e consentire, quindi, di aumentare il proprio livello di autonomia e autostima.
Per tali motivi gli interventi sono offerti per un periodo limitato (“Alzati e cammina”) al superamento della situazione di disagio (“Verso l’autonomia”).
Possono usufruire dei servizi offerti dall’Emporio quei nuclei familiari di cittadini italiani e stranieri e singole persone ammessi dal Centro di Ascolto del Coordinamento Interparrocchiale Opere Caritative di Follonica.

4. ORARIO DI APERTURA

L'Emporio rimarrà aperto il martedì dalle 15,00 alle 18,00 e il giovedì dalle 9,00 alle 12,00 tutte le settimane.

5. CRITERI PER L’AMMISSIONE ALL’EMPORIO

I nuclei familiari e/o singole persone che intendono richiedere i servizi offerti dall'Emporio della Solidarietà, dovranno rivolgersi, se in possesso dei requisiti necessari, al Centro di Ascolto Caritas sito in Via Serri, 33 a Follonica.

6. CARTA-PUNTI

Hanno diritto di accedere all’Emporio i soli nuclei familiari o le persone singole forniti della Carta-Punti. Al beneficiario viene consegnata una Carta-Punti (numerata e nominativa) simile ad una carta di credito a scalare, che gli consentirà di accedere all’Emporio per il ritiro “self-service” gratuito dei generi di prima necessità ivi presenti in base alla tipologia di prodotti disponibili ed in quantità stabilite dall'Emporio stesso.
Ogni beneficiario viene dotato di un quantitativo di punti mensile caricati sulla Carta con la quale è possibile “fare la spesa”. La merce sugli scaffali ha indicato un “prezzo”, espresso non in euro ma in punti. L’ammontare dei punti assegnati dipende dal numero dei membri del nucleo familiare e dalla presenza o meno di bambini di età inferiore ai due anni. Gli eventuali punti residui del mese precedente non sono cumulabili il mese successivo.

7. PRODOTTI DISPONIBILI PRESSO L’EMPORIO DELLA SOLIDARIETA’

I Responsabili dell’Emporio individuano l’elenco dei prodotti che dovranno essere sempre presenti all’interno dell’Emporio stesso. Per ogni prodotto presente sarà definita la quantità per persona o per famiglia che si rende disponibile o il numero massimo di confezioni prelevabili mensilmente. E’ responsabilità dell’Emporio decidere su quali prodotti mettere limiti o variarli se necessario; questo poiché la scelta non potrà prescindere dalle reali giacenze di magazzino.

 

 

 

 

Ringraziamenti

 

Dedichiamo questo spazio ai ringraziamenti di chi in questi anni è stato vicino (e continua a farlo!) ai bisognosi dei nostri territori attraverso il Coordinamento Interparrocchiale Opere Caritative di Follonica. Pur rischiando di tralasciare qualcuno (che spero ci perdonerà) diciamo grazie di cuore:

A tutti i Volontari che in questi anni si sono avvicinati alle varie realtà del Coordinamento Interparrocchiale ed hanno reso possibile questo progetto con la loro disponibilità e servizio.

Alle quattro parrocchie di Follonica; all’Amministrazione comunale che in questi anni, oltre alla fornitura dei pasti, ci è sempre stata vicina.

Alla Diocesi di Massa M.ma – Piombino e alla Caritas Diocesana per la condivisione del Progetto. Ai Servizi Sociali del Comune di Follonica e della Società della Salute per la preziosa collaborazione.

Alla Huntsman Tioxide di Scarlino per la generosità in aiuti economici per il sostentamento della Locale mensa e per l’aiuto alle persone bisognose del territorio con pacchi natalizi.

All’UNICOOP Tirreno Supermercato di Follonica e Castiglione della Pescaia per l’aiuto con il progetto “Buon fine” che consente di sopperire alla grande affluenza di ospiti presso la Mensa cittadina, e alla Sezione Soci locale per i progetti di Colletta alimentare e Trekking solidale.

Alle Aziende del territorio che sostengono con grande attenzione il nostro progetto, in particolare la Sidertirrenica, CIS, Solbat, Petri – Movimento Terra, Ouverture Service di Enrico Norcini, Sammontana, Cooperativa Sociale “Il Nodo” e Arcobaleno, F.lli Cocchetti Valpiana, Infotirrena S.r.l., G. Manni & C. S.r.l., alla Libreria Chiti di via Roma, alla ditta Boncioli di Bagno di Gavorrano, a Fredditalia di Castiglione della Pescaia; alla famiglia Bracci. Alla famiglia Bicocchi di Follonica. A Virginio e Lorenzo Riparbelli. Alla FederCuochi Grosseto. Alla ditta Iacopo Ricceri per i viaggi a Firenze per il Banco Alimentare. Alla Agenzia Farolito, a Elettrogas Tommi Stefano, alle Farmacia S.Antonio e alla Farmacia Comunale. Alla Elettrofollonica di Emiliano Fabiani per i lavori alla Ex Chiesa di S. Paolo della Croce. Allo Studio Pellegrinetti per la realizzazione dei vari progetti. Alla fam di Valeria Galgani per l’arredamento dell’Emporio, a Luana e Marcello Roncetti, alle fam. Mercantelli, Cantini, Splendore, Martelli e Brunetti, Pettirosso. Alle Scuole, al Comprensivo 1 e 2 , alle Scuole Superiori, ai Gruppi del Catechismo delle Parrocchie e alle Suore di Follonica per la condivisione di  progetti di solidarietà e attenzione alle diversità.

Ai Panifici Mantovani, Mura, Laura, Patrizia e alla Pasticceria Peggi. Ai Bar Bellini, La Pineta e D’Amore, Impero, Beba. Alle pizzerie “Da Nadia”, da Mario’s, Popeye, Raggio di Sole, Senz’Uno. All’Azienda Vinicola Il Pupillo, a Bolognesi Alfonso e famiglia, all’Azienda Bartoli di Pian d’Alma, alla Corte dei Tusci, alla Conad, al Salumificio Franchi, al Caseificio Ranieri, all’ Imposto, al Pastificio Maremmano di Roccastrada, al Racing Club Follonica, agli Hotel Piccolo Mondo e Parrini e a tutti i commercianti, artigiani del comune di Follonica e dintorni che in vario modo sono stati vicini in questi anni con particolare riferimento alla Mensa interparrocchiale .

Alle Forze dell’ordine e di vigilanza (Carabinieri, Guardia di Finanza, Guardia Costiera, Forestale, Polizia Municipale), alla A.N.C.-Sezione di Follonica per la preziosa collaborazione. Alla stampa locale e diocesana per l’attenzione ai vari progetti.

Alle Associazioni di Volontariato che ci hanno sostenuto continuamente, sia con mezzi materiali sia con risorse umane, in particolare l’AVIS , Il Forum del  Volontariato e il CIF , il Gruppo Volontariato Follonica, la CRI e tutte le Associazioni aderenti al Forum del Volontariato; Centro Auser “I Tre Saggi”, Auser Filo d’Argento, il Circolo Velico Cala Violina, il Coro Goitre, Corale Don Bosco, Leopoldo Gospel Choir, l’ASD La Pineta – Burraco Follonica per Burraco Solidale, il Comitato “Villa Arzilla” e agli ex alunni della 3°E, Amici del Golfo, le Associazioni Sportive Follonica Calcio e Pallavolo. Ai Lions Club Alta Maremma;al Kiwanis , al Rotary  e all’ Inner Wheel Club di Follonica per l’impegno e il sostegno alle varie iniziative.

A tutte le famiglie di cittadini follonichesi che in vari momenti dell’anno, alcuni addirittura con cadenza mensile, sono vicine ai bisogni delle persone in difficoltà con aiuti economici o alimentari o di vestiario. A tutti i gruppi o privati cittadini che in vario modo e in differenti occasioni, anche in memoria di congiunti o amici, spesso in modo anonimo, ci hanno aiutato sia con somme di denaro sia con generi alimentari .

 A Natale Cantini, per la testimonianza della sua vita donata alla Chiesa e alla Città. A tutte le persone nel bisogno, che abbiamo incontrato nel nostro servizio giornaliero e che ci hanno consentito di incontrare il Signore. Al Signore, perché “ Se il Signore non costruisce la casa, invano faticano i costruttori”. (Salmo 127,1)

Fate il bene

Fate tutto il bene che potete
con tutti i mezzi che potete,
in tutti i modi che potete,
in tutti i luoghi che potete,
tutte le volte che potete,
a tutti quelli che potete,
sempre, finché potrete. (John Wesley)